CCIG Mall

China Class eCommerce e CCIG Mall
La piattaforma cross-border che fa conquistare il mercato cinese alle PMI


CCIGMall è una piattaforma di e-commerce cross - border promossa dal governo cinese per importare prodotti di qualità minimizzando i costi e i rischi attraverso un efficiente sistema di logistica, distribuzione e pagamenti.
La “piattaforma”, di proprietà di Century Fortunet Ltd, è quotata alla HK Stock Exchange ed è operativa attraverso due portali: www.cccigmall.com(B2B) e www.91xjs.com(B2C, accessibile via app mobile in Cina).
Oltre che dal gruppo Century International Group (tecnologia delle telecomunicazioni, cablatore di larga parte della Cina), CCIGMall è promossa anche da Bank of China (la più autorevole banca cinese), da China Telecom, unico gestore mobile e fisso, da Union Pay(il principale sistema di pagamenti cinese) e da China Council for the Promotion of International Trade(l'organo governativo deputato a favorire lo sviluppo dell'interscambio commerciale cinese).
La piattaforma è destinata a coprire non solo le grandi città di prima fascia, ma anche quelle di seconda e terza fascia e le 15 nascenti per accogliere altri 150 milioni di cinesi che stanno per lasciare le campagne.Quindi tutte le aree della Cina dove c'è più richiesta di prodotti di qualità a buon prezzo. La piattaforma è riservata a prodotti esteri, fra quelli più difficili da trovare in Cina. E' quindi l'ideale per le PMI italiane che realizzano prodotti di qualità a buon prezzo ma non possono, per dimensione, organizzare una rete di vendita diretta in Cina.

Il ruolo di Class Editori e CCeC
CCeC è partner di CCIGMall in Italia per i settori food&beverage, fashion, luxury goods, accessori, scarpe, design, cosmesi, baby care, toys e sport equipments.
Class Editori è agente esclusivo per la raccolta della pubblicità da inserire a favore dei prodotti sulla piattaforma e la produzione dei relativi contenuti, ruolo che Class Editori assolverà direttamente; come direttamente ha la funzione di coordinatore di ogni altro agente in Italia.
Il ruolo di Class Editori e di CCeC è stato definito nel contratto firmato fra il Vice Presidente e Amministratore Delegato della casa editrice, Paolo Panerai, e Madame Guo Hong, Chairperson del gruppo Century e di Century Fortunet, l'11 giugno 2014, nel Palazzo della Assemblea del Popolo a Pechino, davanti al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e al Primo Ministro cinese Li Keqiang. E' stato uno dei dieci contratti più importanti firmato in maniera solenne in occasione del primo Business Forum italo-cinese, insieme a quelli di Eni, Enel, Invitalia, Fondo Strategico Italiano per Ansaldo Energia, Ministero dello Sviluppo Economico.

Cosa offrono CCIGMall e CCeC ai produttori italiani
  1. Accedere al 1° mercato e-commerce rispettando le regole del commercio internazionale
    CCIGMall pone grande attenzione al rispetto delle regole del commercio internazionale (WTO) e al diritto d’autore. Solo prodotti autentici potranno essere commercializzati su CCIGMall, che quindi garantirà anche un alto livello qualitativo nell’interesse dei cittadini cinesi e dei produttori italiani
  2. Semplificare la catena distributiva
    Solo 3 soggetti coinvolti nel processo distributivo favorendo l’ottenimento di prezzi competitivi a vantaggio sia dei consumatori cinesi che dei produttori italiani: CCeC - CCIGMall - i retailer (nel modello B2B) o i consumatori cinesi (nel modello B2C)
  3. Promuovere i prodotti in Cina
    La Piattaforma permette di comunicare una dettagliata descrizione del brand e del prodotto, con grande attenzione alla gestione della brand identity e del posizionamento scelto dal produttore. Il produttore potrà effettuare a prezzi privilegiati campagne di comunicazione ed educazione al prodotto su CCIGMall, ottenendo notorietà di marca nel più vasto mercato al mondo
  4. Semplificare le procedure di importazione
    Il produttore sarà chiamato a fornire documentazione e campioni dei prodotti da importare in Cina, CCIGMall si farà carico di ottenere dalle autorità cinesi la relativa licenza di importazione, se necessaria, nel minor tempo possibile.
Nel modello B2B inoltre CCeC acquisterà i prodotti direttamente dall’azienda con un contratto regolato dalla legge italiana, resa presso un centro logistico in Italia e pagamenti in Euro come da prassi di settore. CCeC si farà carico di esportare i prodotti in Cina sostenendo tutti gli oneri doganali, operativi e finanziari che altrimenti sarebbero a carico dell’azienda produttrice.